L'importanza del sostegno psicologico (nei percorsi di PMA)

02.04.2020

Una coppia su cinque vive una condizione d'infertilità e si tratta di un fenomeno in costante crescita. L'infertilità, seppur non abbia conseguenze fisiche sulla vita della persona, è una patologia che provoca una serie di ripercussioni a livello emotivo e psicologico, con il rischio di compromettere l'equilibrio e la qualità della vita delle persone coinvolte.

Marc Chagall - Sopra la città
Marc Chagall - Sopra la città

L'importanza di affrontare l'evento sia individualmente sia in coppia 

L'esperienza di non riuscire a concepire un figlio e la comunicazione della diagnosi di infertilità e/o sterilità possono essere eventi traumatici che, con il tempo, possono portare ad una crisi di vita sia a livello individuale che relazionale. L'altalena di emozioni che entra in gioco, se non gestita con efficacia, con il tempo rischia di compromettere il legame di coppia, invece di rafforzarlo. Risulta d'importanza fondamentale offrire un supporto psicologico a tutte le coppie che vivono questa dolorosa esperienza, per offrire uno spazio di rielaborazione del lutto alla genitorialità e uno spazio di confronto per la coppia nel quale parlare liberamente dell'evento in corso. Le difficoltà all'interno della coppia si manifestano a causa di una "variabile imprevista" che mette un ostacolo alla realizzazione del progetto condiviso di avere un figlio, creare una famiglia, diventare genitori.

L'importanza della prevenzione durante il percorso di PMA

Spesso, non affrontare la diagnosi di infertilità, si traduce in una riduzione delle probabilità di successo del percorso di procreazione medicalmente assistita (PMA). Negare e non affrontare le naturali emozioni negative generate da questo evento possono avere come conseguenza un maggior disagio psicologico individuale e relazionale. Questo perché mente, corpo e psiche sono sempre in relazione tra loro. Occorre quindi proporre una visione olistica del problema, basata sia sulla consulenza medica, sia su quella psicologica. Non solo, la scelta di affidarsi alla medicina può risultare difficile da maturare e, anche quando si decide di intraprendere un trattamento di procreazione medicalmente assistita (PMA), il percorso è spesso faticoso. La frustrazione che ne deriva può portare a sviluppare problematiche di stress, ansia, depressione, problemi a livello sessuale e relazione con il partner, problemi di autostima, che se non affrontati possono cronicizzarsi nel tempo e influire negativamente sulla vita della persona.

Chiarezza terminologica

Spesso i termini infertilità e sterilità vengono utilizzati come sinonimi, in modo scorretto:

  • L'infertilità è l'incapacità di ottenere l'esperienza di una gravidanza dopo 12 mesi di rapporti sessuali frequenti e non protetti da parte di una donna. 
  • La sterilità è una condizione fisica permanente, sia maschile che femminile, che rende impossibile il concepimento. 

 Copyright © Dott.ssa Martina Larini